Settima Arte. The Square: il santuario della contraddizione

La Svezia mai vista in The Square.
#Cinefatti #SettimaArte

CineFatti

La Svezia mai vista in The Square.

Partire da un paese come la Svezia, presentato di bocca in bocca come l’eccellenza, e dissacrarlo con la giusta dose di ironia, senza troppe provocazioni e verità assolute: riesce a farlo il regista svedese Ruben Östlund in The Square.

The Square, il santuario degli stessi diritti e doveri.

Christian (Claes Bang) è il curatore di un prestigioso museo di arte contemporanea. Crede fermamente nel valore e nella possibilità dell’arte di smuovere coscienze, e in particolare gli capita sotto mano il progetto The Square.

Secondo l’artista che l’ha realizzato, The Square è un quadrato che diventa un santuario di fiducia e di amore, entro i cui confini tutti abbiamo gli stessi diritti e gli stessi doveri. Sembra un progetto utopico ma è solo posto dinanzi agli occhi delle persone come installazione fisica e viva affinché possano…

View original post 524 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...